Chi Sono

Chi sono

Mi chiamo Lara e sono la mamma di Enrico.
Condivido esperienze, paure e speranze di tante persone come me.

Sono nata in una politica fatta di volontariato, militanza e valori. Molto lontano dallo stereotipo dei privilegi, delle alte retribuzioni e degli sprechi.
Avevo 15 anni quando mi sono iscritta alla Sinistra Giovanile: anni di impegno, esperienze ed emozioni. Sono poi passata ai Ds, ho conosciuto lì le persone a cui mi sono affezionata, di cui mi sono innamorata. Sono cresciuta continuando a fare politica per loro e per gli ideali condivisi negli anni.
È per tener fede a questi valori che nel 2007 ho scelto di non aderire al Pd e di fondare, insieme ad altri, Sinistra Democratica.
Ho continuato a crederci con Sel, come coordinatrice del circolo provinciale di Pesaro e Urbino e come deputata.

La politica mi ha accompagnato nelle scelte: dal Liceo linguistico al corso di laurea in Scienze Politiche, fino alla mia elezione alla Camera dei deputati nel 2013.
Sono stati 5 anni di studio e di impegno, ho cercato di rappresentare con una sola voce una regione molto plurale. Ho seguito attentamente le attività produttive delle Marche, le crisi ed i tentativi di ripresa. Possiamo farcela perchè siamo una regione dinamica ma serve dalla politica una spinta in più.
Innovazione e diritti, lavoro ed ambiente, Scuola e Costituzione non sono ossimori ma l'obiettivo del mio agire.

Credo nella Politica. Come valore, come impegno e come ideale. Come unico modo di trasformare tutto questo in azione, al servizio di tutti.
Ho imparato dai libri che ho studiato e dai racconti dei miei nonni, che il nostro Paese ha saputo dare il meglio di sè nei momenti peggiori, unendo persone, generazioni e culture diverse. Questo è uno di quei momenti. Lo sappiamo. Ci guardiamo negli occhi e leggiamo la stessa voglia di fare qualcosa.
Ma la politica è il solo luogo dove tutte le esperienze quotidiane per cambiare la realtà si incontrano e progettano una vita comune.

Il mio impegno oggi cammina nella comunità di Articolo Uno, Movimento Democratico e Progressista che con orgoglio ho rappresentato ricoprendo il ruolo di Vice Capogruppo alla Camera dei Deputati. Oggi la nuova sfida di Liberi e Uguali.
L'obiettivo, come sempre ambizioso, era e resta quello di ricostruire in questo Paese una forza di sinistra che si ponga l'obiettivo del governo dei processi economici, politici e sociali.

Quasi cinque anni fa ci dicemmo "Soltanto Insieme". Continuiamo a dircelo ancora mille volte.